Android is Linux!

Il padre di Linux è Unix. Android è figlio di Linux. Anche MacOsx è figlio di Unix. Dunque Android e iPhone sono parenti!

Ati, la speranza è open source.

Se  nel post La bellezza di possedere una scheda Amd/Ati, ho espresso un elevato grado di “incazzatura”, in questo comunico una speranza. Intendiamoci, niente a che vedere con Amd/Ati, se aspettiamo loro stiamo freschi, il barlume di luce si intravede per merito di David Airlie, che nel suo blog ha condiviso i risultati, ancora parziali, della riscrittura dei driver Ati Radeon per Mesa. Questo enorme, e aggiungerei meritorio lavoro si pone l’ obiettivo di supportare buffer management, DRI2, Frame Buffer Objects, che, ovviamente, sono tutti prerequisiti per un kernel memory management tipo GEM (Graphics Execution Manager, il progetto di Intel). Ma dicevo dei progressi di Airlie, intanto ha iniziato a lavorare sul codice FBO su DRI2, ha risolto alcuni bug sulle schede r100 e r200, mentre incontra ancora difficoltà con il buffer rendering del DRI2 che non disegna la finestra dove dovrebbe. Tuttavia, al di la degli aspetti strettamente tecnici che gli appassionati possono seguire sul blog del nostro,  ciò che’ mi preme sottolineare è la grande aspettativa che tutti gli utenti Ati hanno nei confronti di questo progetto non fosse altro per affrancarsi dai “signori” di Amd, speriamo che sia finito ed incluso nei Mesa 7.5 che, tra l’altro, avranno anche il supporto a Gallium 3D (la libreria grafica sviluppata da Tungsten Graphics n.d.r.).
Grosse novità, amici!

2 comments for “Ati, la speranza è open source.

  1. jj
    23 marzo 2009 at 21:44
    Mozilla 1.9.2a1pre Linux

    Ancora sul lavoro di David Airlie : http://git.kernel.org/?p=linux/kernel/git/airlied/drm-2.6.git;a=shortlog;h=drm-next

    Il ramo drm-next è stato ufficialmente incluso nel progetto zen-sources : http://zen-sources.org/content/zen-sources-2629-rc8-zen1

  2. aytin
    23 marzo 2009 at 23:36
    Mozilla Firefox 3.0.7 Ubuntu Linux

    Anche io sono in trepida attesa.
    I catalyst ormai sono un roulette russa. Con la mia HD3470 sono fermo agli 8.12 (con tutti i problemi del caso, fra cui l’orrendo flickering quando c’è un qualunque compositor attivo, compiz o metacity) perché le ultime due versioni mi mandano in vacca il pc non appena attivo il fullscreen sull’uscita Xv.
    Tutto questo oltre al fatto che mi girano tremendamente le balle vedendo, ad oggi, che sul sito della ATI i driver 9.3 sono presenti per windows 7, un sistema operativo ancora in beta e nemmeno in vendita, e non per linux.
    Ma vaffa…

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Connect with Facebook