La seconda vita del mio Asus EeePc 1101ha!

W linux e le sue communities. E’ grazie a questo enorme cooperative learning su scala mondiale che si può porre rimedio alle manchevolezze delle software house e dele società produttrici di hardware. E’ appunto questo il caso del famigerato chipset poulsbo della gma500 la cui storia ho già raccontato, dunque non ci ritornerò sopra, e che tanti problemi ha creato e continua a creare agli amanti del pinguino. Tuttavia ora siamo ad un punto di svolta e grazie al lavoro del gruppo di sviluppatori di cui parlo nel post sopra linkato oggi ho potuto far funzionare anche il 3D sul mio EeePc 1101ha ottenendo un ottimo 1300 frames da glxgears e persino l’accelerazione vaapi1. L’unica cosa che ancora non funziona è compiz,anche se ci stanno lavorando e in ogni caso non mi pare un gran danno.

Step1: Installare i driver poulsbo

$ sudo add-apt-repository ppa:gma500/fix && sudo apt-get update
sudo apt-get install poulsbo-driver-2d poulsbo-driver-3d poulsbo-config
Ora usare questo workaroundsudo nano /etc/default/grubtrovare la riga seguente e modificarla così:GRUB_CMDLINE_LINUX_DEFAULT="quiet splash mem=2000mb acpi_osi=Linux"Infinesudo update-grubPer ottenere il 3D occorre aprire il file xorg.conf
Continue reading

  1. Vaapi sfrutta l’accelerazione della scheda video per riprodurre file video evitando così di sovraccaricare la CPU

Quasi d’accordo Lucid e Gma500.

Grazie al grande lavoro di lucazade e jbernardo, due bravi sviluppatori italiani che sono riusciti a fare ciò che Canonical, Intel e tutti i suoi “accordi commerciali del cavolo” non sono stati in grado di produrre, ovvero un driver decente per Ubuntu Lucid, il quale facesse funzionare dignitosamente l’ormai famigerata Gma500 che equipaggia tra gli altri il mio Asus Eeepc ha. Ad onor del vero non tutto funziona ancora alla perfezione, ad esempio niente 3D, sfondo bianco per le icone della system tray (questo difetto grafico non è capitato a tutti, purtroppo a me si), tuttavia il sistema è veloca ed usabile; ovviamente niente a che vedere con i VESA. Tra l’altro i nostri hanno creato un comodo script temporaneo facilmente eseguibile da root col seguente comando:

wget http://dl.dropbox.com/u/1338581/Gma500/scripts/poulsbo_lucid.sh && sh ./poulsbo_lucid.shAncora una volta la grande comunità di linux costruisce un esempio di soluzione cooperativa dei problemi. W!

Un po’ jolicloud un po’ karmic… , un esempio di cooperative learning su scala mondiale!

Ho già avuto modo di dire in diverse occasioni che uno degli aspetti più interessanti del software libero è il modo in cui le varie comunità riescono ad interagire e a creare una sorta di cooperative learning su scala mondiale mediante il quale si costruisce un processo di apprendimento talmente stimolante da fare invidia a parecchie istituzioni e agenzie formative, comprese le nostre scuole. Oggi ve ne voglio dare un esempio traendo spunto dalla mia esperienza personale sulla installazione e configurazione di Ubuntu Karmic sull’ Asus EeePc 1101ha, uno dei tanti netbook equipaggiati col famoso (famigerato per i “pinguini”) chipset poulsbo (gma500). Poco tempo fa ho scritto uno dei miei soliti post sull’argomento, descrivendo il processo di configurazione di mplayer e della libreria libva1 per sfruttare appieno l’accelerazione video propria di questi chipset e, tra i commenti due in particolare hanno attirato la mia attenzione sulla possibilità di installare il kernel di jolicloud con i pacchetti poulsbo all’interno di karmic. L’ultimo commento di “mattia” rimanda ad un link sul forum di ubuntu.it nel quale viene spiegato il processo di installazione: su una installazione ex novo di karmic (dunque senza i pacchetti dei repo di lucazade) basta inserire su /etc/apt/sources.list il repo di jolicloud (deb http://apt.jolicloud.org robby main directory jolicloud) fare un bel sudo apt-get update e lanciare in successionesudo aptitude install -R jolicloud-poulsbo
sudo aptitude install -R linux-image-jolicloud linux-image-jolicloud-atom
Infine modificare il file /etc/X11/xorg.conf inserendo le seguenti righeSection "DRI"
Mode 0666
EndSection
Section "Device"
Identifier "GMA500"
Driver "psb"
Option "AccelMethod" "EXA"
Option "IgnoreACPI" "yes"
Option "MigrationHeuristic" "greedy"
EndSection
Le prestazioni di glxgears sono passate da 991 fps a 1412 fps, un incremento di prestazioni abbastanza notevole. Ho anche eseguito il procedimento descritto nel post su mplayer e tutto è andato a buon fine senza problemi, dunque anche l’alta definizione non costituisce un problema. L’unico inconveniente è che col kernel 2.6.32-4 di jolicloud non funziona apparmor, ma a mio parere non è poi così decisivo.
In conclusione, senza i commenti di cui sopra non mi sarebbe passato per l’anticamera del cervello di usare i pacchetti di jolicloud su karmic e avrei sprecato una buona opportunità di apprendimento. W la filosofia del software libero… !

Alta definizione con accelerazione vaapi su EeePc 1101ha (gma500 -poulsbo) e Ubuntu 9.10.

Il primo post del nuovo anno doveva per forza essere speciale, ed in effetti… . Il tanto vituperato chipset gma500 “poulsbo” è riuscito a far girare sul mio eeepc 1101ha un video in FullHd senza il minimo intoppo e con un consumo di Cpu veramente esiguo, a testimonianza delle grandi potenzialità di questa architettura. Chissa cosa vedremo quando arriveranno i tanto attesi linux driver di cui si vocifera in rete? Ma bando alle ciance. In premessa mi corre l’obbligo di precisare che questa guida non è tutta farina del mio sacco, ma poggia le basi sull’esperienza descritta in questo post che riguarda specificatamente l’ MSI Wind U110, un altro netbook con scheda gma500. L’obiettivo è quello di attivare l’accelerazione video VAAPI propria del chipset poulsbo con mplayer + smplayer. Let’s start.

Step 1 Installazione del driver poulsbo

Inserire nel file /etc/apt/sources.list.d/mobile.list i repository seguenti: deb http://ppa.launchpad.net/ubuntu-mobile/ppa/ubuntu karmic main
deb-src http://ppa.launchpad.net/ubuntu-mobile/ppa/ubuntu karmic main
deb http://ppa.launchpad.net/ubuntu-mobile/ppa/ubuntu jaunty main
deb-src http://ppa.launchpad.net/ubuntu-mobile/ppa/ubuntu jaunty main
deb http://ppa.launchpad.net/lucazade/gma500/ubuntu/ karmic main
deb-src http://ppa.launchpad.net/lucazade/gma500/ubuntu/ karmic main
Aprire synaptic e installare poulsbo-driver-3D insieme a psb-firmware, libdrm-poulsbo1, psb-kernel-source, psb-kernel-headers, xpsb-glx. Infine aprire /etc/X11/xorg.conf e incollareSection "Device"
Identifier "GMA500"
Option "AccelMethod" "EXA"
# someone suggested UXA?
Option "DRI" "on"
Option "MigrationHeuristic" "greedy"
Option "IgnoreACPI" "yes"
Driver "psb"
EndSection
Section "DRI"
Mode 0666
EndSection

Step 2 Installare la libreria Libva

Aprire il terminale e digitare wget http://www.splitted-desktop.com/~gbeauchesne/libva/pkgs/i386/libva1_0.31.0-1+sds8_i386.deb && sudo dpkg -i libva1_0.31.0*i386.debAdesso creare un symlink dal driver video alla cartella vaapisudo ln -s /usr/X11R6/lib/modules/dri/psb_drv_video.so /usr/lib/va/drivers/

Step 3 Compilare mplayer

Installare le librerie di svilupposudo apt-get build-dep mplayer
sudo apt-get install libdrm-dev
wget http://www.splitted-desktop.com/~gbeauchesne/libva/pkgs/i386/libva-dev_0.31.0-1+sds8_i386.deb && sudo dpkg -i libva-dev_0.31.0-1+sds8_i386.deb
Scaricare i sorgenti di mplayer da http://www.splitted-desktop.com/~gbeauchesne/mplayer-vaapi/mplayer-vaapi-20091106-FULL.tar.bz2. Scompattare ed eseguire checkout-patch-build.sh. Provare a vedere se funziona: “mplayer -fs -vo vaapi -va vaapi ~/HDtest.avi“. Infine installare con sudo make install.

Step 4 Compilare smplayer

Fin qui, posto che non ci sia stato alcun intoppo, abbiamo ottenuto mplayer con supporto vaapi da riga di comando. Ora ci occupiamo dell’interfaccia grafica, appunto smplayer.
Installare le librerie qt4sudo apt-get install libqt4-devScaricare smplayer-0.6.8.tar.bz2, scompattare ed eseguire make e sudo make install.

Step 5 Configurare smplayer

Disabilitare screenshots deselezionando Abilita schermata e inserire il percorso /usr/local/bin in Eseguibile MPlayer.[singlepic id=904 w=320 h=240 float=center]
Selezionare vaapi,xv, come driver video d’uscita.[singlepic id=905 w=320 h=240 float=center]
Inserire -va vaapi in Opzioni per MPlayer.[singlepic id=906 w=320 h=240 float=center]
Finito! Godetevi la vostra alta definizione![singlepic id=907 w=320 h=240 float=center]

Linux Mint 8 su EeePc 1101 ha.

Documento l’installazione di Linux Mint 8, nome in codice Helena, sull’ Asus EeePc 1101 ha. Il processo non ha riscontrato alcun problema di sorta, nemmeno nella installazione dei driver poulsbo per la oramai “famosa” scheda Intel gma500 o per EeeControl secondo i procedimenti documentati nel post “Karmic su Eeepc 1101 ha“.

[singlepic id=896 w=320 h=240 float=center]