Kde 4.2, Amarok, Songbird, Rhythmbox e iPod…

Vi chiederete il perchè di questo titolo. Bene, Kde 4.2 è oramai quasi out (siamo alla RC2), nel ramo trunk di svn, già da una decina di giorni, stanno prendendo forma i primi albori della versione 4.3 e la mia serie ” Towards kde 4.2: “un post la settimana fino al 27/01/09″, non ha più ragione d’essere. Cosa rimane prima dell’ inizio dell’inseguimento alla 4.3? Al di la della retorica, o dell ‘ enfatizzazione della bellezza, della stabilità e di quant’altro di questo DE, mi piace pensare di poter affrontare gli aspetti pratici (le applicazioni che rendono grande un DE) con un oncia di sano realismo e un occhio particolarmente attento all’ estetica, ragione questa che lega in maniera indiretta Amarok 2, Songbird, Rhytmbox e il mio iPod video. Di Songbird ho già postato varie volte, Rhytmbox rispetta l’andamento classico di Gnome, cambiamenti minimi per consentire la massima stabilità, l’ unico che ha radicalmente mutato concezione è Amarok :

  1. ho finito di compilare Amarok 2 svn meno di 20 minuti fa;
  2. ho collegato l’ipod;
  3. ho configurato le varie applet: media device, lyrics, current track info e album. Una meraviglia.

[singlepic id=793 w=320 h=240 float=center]

Davvero sono in difficoltà, non so se scegliere l’approccio “tradizionale” simil iTunes di Songbird, la bellezza alternativa di Amarok 2 oppure la cornice minimalista, in perfetto stile Gnome, di Rhythmbox. Per non sbagliare li ho tutti e tre. Voi che ne pensate ? Esprimete il vostro parere con i commenti, o, se preferite, votando il sondaggio a fianco.

OpenSuse 11.1 e Kde 4.2…

Non starò a fare la recensione di OpenSuse 11.1, ci hanno già pensato in molti e con grande competenza, quello che voglio ottenere da questo post è una riflessione sulle nuove tendenze dell’ open source e sulle decisioni progettuali delle varie communities. Mi spiego meglio! La distro di Novell è senza dubbio molto riuscita, un interessante connubio tra le ultime novità e la grande stabilità, versatilità e potenza che l’hanno, da tempo collocata in cima alle classifiche di gradimento (dopo Ubuntu nella graduatoria di distrowatch.com); tuttavia alcune decisioni progettuali sinceramente non le ho capite. Per esempio, perchè inserire ancora Amarok 1.4 quando è già bella e pronta la versione 2.0 per Kde 4, e, in linea più generale, perchè quella commistione tra kde 3 e 4 con programmi del primo e del secondo allegramente insieme? Capisco che ancora Kde 4 non è abbastanza maturo e strutturato per prendere completamente il post del DE precedente, però l’ intreccio proposto non mi pare molto elegante. Comunque lungi da me l’idea di passare per il classico criticone sena proposte alternative, per cui ammetto subito di essermi buttato a capofitto nel live cd con kde 4.2 beta 2, il quale presenta delle indubbie mancanze, niente openoffice (al suo posto koffice), niente firefox , niente gimp etc.. , ma a questo si può ovviare con una semplice installazione da yast, e questo io ho fatto.

[singlepic id=762 w=320 h=240 float=center]

Questa versione si fa forte di un DE leggermente meno stabile (è ancora una beta) ma decisamente più avanzato, che risolve molti problemi del precedente 4.1, e soprattutto di una serie di applicazioni tutte pensate e strutturate su Kde 4.2. Del resto l’ho già detto in alcuni miei post precedenti, sono le grandi applicazioni che fanno grande un desktop manager, e, a mio parere, Amarok, Kaffeine, Dragon player, Digikam, Gwenview, Koffice, Korganizer, Kopete…, hanno tutte le carte in regola per svolgere appieno questo ruolo. Ah, dimenticavo, il live cd presenta anche una bella sezione Edutainment con software didattico per lo studio delle lingue, della matematica, della chimica, della gegrafia, dell’ astronomia…
L’ ultima che mi viene in mente, sto scrivendo di getto, una specie di brainstorming, riguarda Lancelot, il menu alternativo sviluppato per kde 4 da Ivan Čukić, che, come promesso dallo stesso sviluppatore in questo articolo, adesso si adatta al tema di plasma.

[singlepic id=761 w=320 h=240 float=center]

Video cast su kde 4.2

Il grande A. “faccio tutto io ” Seigo, da qualche settimana, si è messo a fare anche il regista inventandosi una serie di video cast su kde 4.2. Il primo è stato pubblicato una decina di giorni fa con questo indice:

  1. Introduzione;
  2. Week in review: revsione settimanale;
  3. The Headline: dissertazione sul significato della versione 4.2 per kde;
  4. Feature of the Week: uno sguardo (corredato da screencast e screenshots) a kmail;
  5. Town Hall: risposte alle vostre domande;
  6. Developer Corner: angolo degli sviluppatori: una serie che ci porterà alla creazione di widget plasma senza usare il C++.

Un altro video è stato pubblicato ieri:

  1. Week in review: KOffice beta, Amarok release candidate…,
  2. The Headline: opportunità imprenditoriali e desktop free…;
  3. Feature of the Week: kopete
  4. Town Hall: risposte alle vostre domande;
  5. Developer Corner: angolo degli sviluppatori: scrivere plasmoidi in javascript.

Ma, dove si trovano? Sul a. seigo channel di UStream.1
Inoltre, il nostro, nella sua bontà, ha pensato anche a tutti coloro i quali non hanno una connessione abbastanza veloce per sostenere il caricamento dei 100 MB di media dei suoi video e ha voluto fornirci di un torrent per il download el 2° episodio, ecco qui il link.
Un ultima cosa, bisogna masticare un po’ d’ inglese, per questo Seigo non può fare niente!

  1. quello che vedete sopra è un estratto dell’ episode 2 su youtube.

Towards Kde 4.2: “Sound and Video”.

La sezione “Sound and Video” è una di quelle cose che spesso risultano decisive per le fortune di un DE, e bisogna ammettere che quella di kde 4.2 è decisamente di primissima qualità. Infatti le applicazioni sono del calibro di K3b, Kaffeine, Amarok…, ovverosia quanto di meglio si possa trovare nel panorama dell’open source e non solo.
Per quanto riguarda l’installazione del modulo di base (kdemultimedia che comprende juk, dragon player e kmix) faccio riferimento alla guida che ho postato in precedenza e di cui trovate il link al punto 4 in fondo a questo articolo, mentre per il resto (in pratica il succo, Amarok, Kaffeine, K3b) occorre lanciare kdesvn-build extragear/multimedia.

[singlepic=711,320,240,,]

Semplice direte! Manco per idea; difficoltà sorgono, ad esempio, per la compilazione di Amarok per il quale, da qualche tempo a questa parte, è necessaria una versione avanzata di Mysql (quanto meno la 5.1). Si fa così:

  1. download di Mysql 5.1.29-rc da qui (l’ archivio tar.gz);
  2. $: tar -xzvf mysql-5.1.29-rc.tar.gz;
  3. $: cd mysql-5.1.29-rc;
  4. $: cp -R /usr/src/kde4/extragear/multimedia/amarok/supplementary_scripts/mysqle/* . (è importante il punto);
  5. $: ./build-mysqle.sh –prefix=${HOME}/usr
  6. $: kdesvn-build –reconfigure extragear/multimedia/amarok

Ecco il vostro player bello fiammante.
[singlepic=712,320,240,,]

Questo articolo fa parte della serie Towards kde 4.2: “un post la settimana fino al 27/01/09″.

Post precedenti:

  1. Towards kde 4.2: “un post la settimana fino al 27/01/09″.
  2. Towards kde 4.2: “Kwin e gli effetti desktop” .
  3. Towards kde 4.2: “La magia di plasma”.
  4. Towards Kde 4.2: “Kde 4.2 su Intrepid Ibex”.

Lancelot brainstorming

Il “nostro” Ivan Čukić ha aperto sul forum di kde 4.2 un topic dedicato alla sua creatura, Lancelot il menu di kde 4 di cui ho spesso postato, per discutere delle nuover features che vorremmo vedere implementate in quello che, a mio parere, è la più credibile alternativa a kickoff. Considerate che ci avviciniamo a grandi passi al rilascio di kde 4.2 (gennaio), quindi se avete suggerimenti affrettatevi.

[singlepic=664,320,240,,]